DESTINATARI
Il corso è destinato a ingegneri, architetti, geometri, periti interessati ad operare nell’ambito dell’attività giudiziaria, in qualità di Consulente Tecnico d’Ufficio.

OBIETTIVI E FINALITÁ

Il corso intende fornire ai partecipanti le competenze base per operare con professionalità nell’ambito dell’attività giudiziaria, in qualità di Consulente Tecnico d’Ufficio.
A tal fine, sarà approfondito, innanzitutto, il quadro generale delle attività e dei compiti demandati al Consulente Tecnico d’Ufficio, quale Ausiliario del Giudice, descrivendo le finalità del ruolo, le responsabilità ed i limiti del mandato ricevuto, a partire dalla nomina fino all’eventuale supplemento di perizia.

Successivamente, saranno affrontati gli aspetti prettamente tecnico-giuridici che riguardano i tipici procedimenti civili che necessitano di consulenza tecnica di ufficio, quali divisione, infiltrazioni, appalti, esecuzioni immobiliari ecc. In tale contesto si inseriscono anche alcuni cenni relativi a consulenze nei processi penali.

Un ulteriore ambito di approfondimento riguarderà, oltre che la corretta redazione della propria istanza di liquidazione, le novità introdotte dall’avvio del Processo Civile Telematico (PCT), con l’indicazione delle modalità operative per l’espletamento dell’incarico (gestione dei rapporti con il Tribunale e le parti).

CONTENUTI

  • Organizzazione del Tribunale, la consulenza tecnica d’ufficio e la perizia per il Tribunale: Organizzazione del Tribunale. Le sezioni civili e penali. Sezioni che dispongono consulenze e perizie tecniche (per ingegneri). Processo civile e penale. Esecuzioni. A.T.P. Arbitrato. I GOT, Giudici Onorari del Tribunale. Il perché della consulenza tecnica. Finalità del ruolo del CTU. I CTP.
  • La Consulenza nel processo civile (generale): Ammissione della consulenza: La figura del C.T.U. e le sue responsabilità. L’incarico, il giuramento e le funzioni del C.T.U. La nomina ed i compiti dei Consulenti di Parte (C.T.P.). La fissazione dell’inizio delle operazioni peritali e la richiesta del termine per il deposito. Le istanze. La richiesta di proroghe. L’invio della relazione. Memorie C.T.P. Osservazioni alla relazione di consulenza e chiarimenti. Il deposito della relazione.
  • Il Processo Civile Telematico: Iscrizione al ReGIndE. Modalità operative per la gestione ed acquisizione degli atti del processo. Modalità per la presentazione e l’invio di atti al Giudice. Esempi pratici.
  • Approfondimento sulla figura del CTP: Compiti, modalità operative e di gestione, limiti. Esempi di disciplinare di incarico del CTP.
  • Modalità operative di svolgimento delle consulenza nel processo civile: Fissazione delle operazioni peritali. Lo studio della documentazione in atti. Lo svolgimento delle operazioni peritali e redazione del verbale. Schema di stesura della relazione di consulenza. Invio della relazione. Le osservazioni delle parti alla C.T.U. – termini e modalità. I chiarimenti richiesti al C.T.U. funzione e limiti. Istanza di liquidazione (cenni).
  • La Consulenza nel processo civile (vista dal Giudice): Esempi pratici di tipologie di consulenze. Sinistri stradali. Accertamenti e stime. Divisioni. Infiltrazioni. Appalti. Pericolo imminente. A.T.P. Accertamenti Tecnici Preventivi. Altro.
  • La Consulenza nel processo civile (vista dal CTU): Esempi pratici di tipologie di consulenze. Sinistri stradali. Accertamenti e stime. Divisioni. Infiltrazioni. Appalti. Pericolo imminente. A.T.P. Accertamenti Tecnici Preventivi. Altro.
  • La consulenza in materia di fallimenti ed esecuzioni immobiliari: Fase giudiziale antecedente alla nomina del perito. Accertamenti e verifiche da espletare. Fase giudiziale successiva al deposito della consulenza. Valutazione della documentazione. Valutazione della consistenza di un immobile. Valutazione di un terreno. Schema di perizia. Il valore di stima.
  • I compensi spettanti al C.T.U.: Applicazione delle tariffe e determinazione del compenso. Istanza di liquidazione. L’ordinanza di liquidazione e procedure connesse. Impugnazione della liquidazione giudiziale. Esempi applicativi.
  • Metodologie pratiche per il C.T.U. per la soluzione delle controversie: La conciliazione: tecniche e metodologie. La transazione.
  • La Consulenza tecnica e la perizia nel processo penale (aspetti giuridici): Operazioni peritali. L’incidente probatorio. Indagini preliminari. Udienza dibattimentale
  • La Consulenza nel processo penale (aspetti tecnici): Esempi pratici di tipologie di consulenze. Sinistri stradali. Infortuni sul lavoro. Accertamenti abusi edilizi. Inquinamento ambientale. Incendi. Altro.
  • Esercitazione pratico-teorica su quesiti reali posti dai Giudici.

DIRETTORE DEL CORSO
Ing. Dario Tomasini

DOCENTI

  • Ing. Alessandro Benigno
    Libero Professionista ed esperto di ingegneria forense
  • Ing. Antonino D’Orso
    Professore Universitario, Libero Professionista ed esperto di ingegneria forense
  • Ing. Cinzia Desi
    Libero Professionista ed esperto di ingegneria forense
  • Avv. Marco Andrea Manno
    Esperto in diritto penale
  • Avv. Calogero Pisciotta
    Libero Professionista ed esperto di esecuzioni immobiliari e fallimenti
  • Avv. Giovan Battista Scalia
    Avvocato Cassazionista, Libero Professionista
  • Dott.ssa Chiara Spiaggia
    Avvocato e Giudice Onorario da oltre 15 anni

SEDE E CALENDARIO
Il corso si svolge a Palermo in Viale dell’Olimpo 30a, presso Villa Riso, ed è articolato in 10 incontri di 4 ore ciascuno da svolgere nell’arco di 5 settimane, con 2 incontri settimanali, rispettivamente il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 19 ed il sabato mattina dalle 9 alle 13, con avvio il 6 aprile 2018 e lezione nei successivi 7, 13  e 14 aprile 2018 e 4, 5, 11, 12, 18 e 19 maggio 2018.

ATTESTAZIONE FINALE
Al termine del corso a coloro che avranno maturato almeno il 90% delle ore di presenze e superato la verifica dell’apprendimento finale, sarà rilasciato un attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI
Il corso è stato accreditato dall’Ordine degli Ingegneri di Palermo per il rilascio di 40 crediti e dall’Ordine degli Architetti di Palermo per il rilascio di 20 crediti.
É in corso l’accreditamento presso il Collegio dei Geometri e il Collegio dei Periti industriali.

ISCRIZIONI E PAGAMENTI
Le iscrizioni verranno accolte in ordine cronologico, esclusivamente attraverso la compilazione on line della domanda di partecipazione.
La quota di iscrizione è pari a € 305,00 esente iva. 

Il pagamento potrà essere effettuato:

  • in contanti o assegno intestato a ORSA da consegnare presso la sede delle attività corsuali:
    Villa Riso, viale dell’Olimpo n. 30a / Via Giuseppe Terragni.
  • bonifico bancario a ORSA IT95B0335967684510700191900 con causale IF / Cognome Nome.
    Copia della disposizione di pagamento dovrà essere contestualmente trasmessa all’indirizzo mail: info@orsanet.it

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Per ulteriori informazioni e chiarimenti, è possibile contattare ORSA telefonando al numero 091 5074168 o scrivendo un email a info@orsanet.it.

Compila il seguente form per iscriverti.

*
*
DATI PARTECIPANTE
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*